Home Marche Marche: autodichiarazione di scadente qualità dell'immobile e trasmissione ACE
Marche: autodichiarazione di scadente qualità dell'immobile e trasmissione ACE
Lunedì 07 Febbraio 2011 19:21

Le “Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici”, in particolare agli articoli 8 e 9 dell’allegato A, prevedono l’obbligo di trasmettere alla Regione una copia dell’Attestato di Certificazione Energetica o dell’eventuale dichiarazione sostitutiva di scadente qualità dell’immobile.

Le Linee Guida nazionali (D.M. 26.06.2009) prevedono, infatti, la possibilità, in caso di trasferimento a titolo oneroso di un immobile di scadente qualità energetica, che il proprietario autodichiari che l’edificio è in classe energetica G e che i costi per la gestione dell’edificio sono molto alti.

Per quanto riguarda gli attestati di certificazione energetica, il soggetto certificatore è tenuto ad effettuare la trasmissione del documento entro i quindici giorni successivi alla consegna al richiedente, mentre nel caso dell’autodichiarazione è il proprietario dell’immobile a dover provvedere ad ottemperare all’obbligo di legge entro i quindici giorni successivi alla data del rilascio di detta dichiarazione.

Sono abilitati ai fini dell’attività di certificazione energetica, e quindi riconosciuti come soggetti certificatori, i tecnici abilitati così come definiti al comma 2 dell’Allegato III del D.Lgs 30/05/2008, n.115.



La documentazione dovrà essere inviata a: 

Regione Marche – Servizio Territorio Ambiente Energia –
P.F. Rete elettrica regionale, Autorizzazioni energetiche Gas ed Idrocarburi
Via Tiziano n° 44 – 60125 ANCONA

tramite consegna manuale, posta raccomandata con ricevuta di ritorno, fax al n.071-8063012 o, tramite posta elettronica certificata, all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Consigli Energetici